fbpx

Dicembre: il nuovo DPCM ci riporta a caccia

sittingbull-apertura-caccia-2020
Il senso della caccia e la nuova stagione venatoria
18 Settembre 2020

Buone notizie per i cacciatori, se pur con tutte le limitazioni del periodo. Con le nuove norme  stabilite dal DPCM del 3 dicembre e il passaggio di molte Regioni d’Italia da arancioni a gialle, per i cacciatori diventa possibile spostarsi sul territorio con maggiore libertà.

Pur restando attive le tre fasce di rischio (gialla, arancione e rossa), sono diversi i territori che “cambiano colore” in questa fase dell’epidemia Covid-19.

Partiamo con la cattiva notizia: resta rossa, per il momento, la Regione Abruzzo, pertanto per i cacciatori abruzzesi la caccia non è ancora consentita. Con la speranza, dunque, che la situazione possa presto volgere al meglio, invitiamo tutti i cacciatori residenti in Abruzzo a rispettare scrupolosamente le indicazioni e a restare a casa, in attesa di tempi migliori.

Sono attualmente otto le aree arancioni: Valle d’Aosta, Piemonte, Lombardia, Provincia autonoma di Bolzano, Toscana, Campania, Basilicata e Calabria. Ai cacciatori di queste zone è consentita l’attività venatoria esclusivamente all’interno del proprio Comune di residenza. Unica eccezione pare essere la Toscana: anticipazioni non confermate fanno pensare che sia riuscita a strappare l’autorizzazione a cacciare anche fuori dal Comune di residenza ma sempre e solo all’interno dell’ATC a cui ogni cacciatore è iscritto. Per esserne certi, però, sarà necessario attendere l’ufficializzazione della notizia. [Aggiornamento: nel pomeriggio di sabato 5 dicembre la notizia che riguarda la Toscana è stata confermata. Nella Regione, residenza anagrafica e venatoria vengono equiparate e cacciare diventa possibile, se pure in zona arancione, non solo nel Comune di residenza ma anche nell’Atc di appartenenza. A seguito di questo provvedimento, la Cabina di Regia del mondo venatorio ha immediatamente scritto ai Governatori delle altre regioni in zona arancione per chiedere anche in questi territori l’adozione di misure simili.]

Le Regioni e le zone in fascia gialla sono invece: Liguria, Emilia Romagna, Provincia autonoma di Trento, Veneto, Friuli Venezia Giulia, Marche, Umbria, Lazio, Molise, Puglia, Sicilia e Sardegna. A tutti i cacciatori residenti in queste zone è di nuovo consentita l’attività venatoria al di fuori del proprio Comune di residenza. È inoltre possibile spostarsi tra regioni appartenenti alla stessa fascia di colore (quindi gialle), anche se questo implica l’attraversamento di regioni di fascia diversa, purché non vengano effettuate soste. Resta attivo, ogni giorno, il divieto di spostamento dalle 22 alle 5 del mattino, salvo comprovati motivi di lavoro, necessità e salute.

Limitazioni nei giorni delle Feste

Come tutti sappiamo, il nuovo DPCM ha introdotto limiti precisi da rispettare per il periodo delle Feste, che va dal 21 dicembre 2020 al 6 gennaio 2021. Nel dettaglio, in questo lasso di tempo saranno vietati per tutti i cittadini gli spostamenti tra Regioni, mentre nei giorni di Natale, Santo Stefano e Capodanno non sarà consentito spostarsi al di fuori del proprio Comune di residenza. Queste norme si applicano dunque anche all’attività venatoria, che è però consentita il 26 dicembre – che cade di sabato – nelle zone arancioni e in quelle gialle, ma solo nel proprio Comune.

Il lavoro della Cabina di Regia e le proteste

In questo periodo di grande sofferenza per tutti i cittadini, il mondo venatorio è stato fortemente penalizzato e, con esso, il lavoro di controllo delle specie selvatiche che i cacciatori svolgono sul territorio. Tra le altre cose, le Associazioni Venatorie italiane riconosciute, riunite nella Cabina di regia nazionale, hanno fortemente protestato nei confronti del disegno di legge n.1078 sulla tutela degli animali, così come è stato presentato e come è in discussione in commissione al Senato. Abbiamo scelto di rendere disponibile il comunicato stampa diramato a questo proposito, per chiunque desideri approfondire: LEGGI IL COMUNICATO.

Vi diamo appuntamento ai prossimi giorni per altre news, in attesa che tutto il territorio nazionale possa tornare giallo e che la nostra attività preferita torni praticabile da tutti i cacciatori con la stessa libertà di movimento.

 

 

Accedi

Password dimenticata?

Creare un account?

×

Welcome!

Clicca per avere supporto diretto su WhatsApp oppure inviaci un email al seguente indirizzo: info@sittingbull.it

× Come possiamo aiutarti?

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Per saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la privacy.

Impostazioni dei cookie

Di seguito puoi scegliere quale tipo di cookie consentire su questo sito web. Fai clic sul pulsante "Salva impostazioni cookie" per applicare la tua scelta.

FunzionaliIl nostro sito web utilizza cookie funzionali. Questi cookie sono necessari per far funzionare il nostro sito web.

AnaliticiI cookie analitici, che possono essere di prima o di terza parte, sono installati per collezionare informazioni sull’uso del sito web. In particolare, sono utili per analizzare statisticamente gli accessi o le visite al sito stesso e per consentire al titolare di migliorarne la struttura, le logiche di navigazione e i contenuti.

Social mediaI cookie di profilazione e i social plugin, che possono essere di prima o di terza parte, servono a tracciare la navigazione dell’utente, analizzare il suo comportamento ai fini marketing e creare profili in merito ai suoi gusti, abitudini, scelte, etc. In questo modo è possibile ad esempio trasmettere messaggi pubblicitari mirati in relazione agli interessi dell’utente ed in linea con le preferenze da questi manifestate nella navigazione online.

PubblicitariIl nostro sito web inserisce cookie pubblicitari per mostrarti pubblicità di terze parti in base ai tuoi interessi. Questi cookie possono tracciare i tuoi dati personali.

AltroIl nostro sito web inserisce cookie di terze parti da altri servizi di terze parti che non sono analitici, social media o pubblicitari.